CIRCE

CIRCE

Il progetto realizza una piattaforma per la raccolta e la gestione di dati (real time e storici) meteo-idrogeologici e agrometeorologici .

I dati provengono da diversi sistemi di monitoraggio idrogeologico ed ambientale e sono finalizzati alla ricerca scientifica in ambito di protezione idrogeologica, difesa del suolo, gestione delle acque e difesa fitosanitaria.

 

A tale scopo vengono utilizzate diverse stazioni di monitoraggio, integrate tra loro e arricchite da una rete di dati provenienti anche da osservatori sul campo.


CIRCE unisce, connette e diffonde esperienze e dati provenienti sia dal mondo della ricerca che dai contesti di vita reale. L'utente finale viene stimolato a passare da semplice fruitore a protagonista dello studio del territorio, interagendo con gli attori del progetto in un ciclo virtuoso di rinnovata formazione/informazione, e collaborando direttamente alla ricerca.


Si dà vita così ad unun "ecosistema", dal quale gli utenti possono attingere per ricercare ed ottenere le informazioni ambientali di proprio interesse, sia su base storica (a lungo termine) che in tempo reale. I cittadini e gli operatori possono approfondire la propria conoscenza della fenomenologia oggetto di studio e contribuire all'osservazione degli eventi.

E' possibile cooperare alla creazione di dati, attraverso l'inserimento di parametri descrittivi ed indicatori di specifici fenomeni climatici e idrogeologici, nonché segnalare in tempo reale (o dopo l'accadimento) il verificarsi di tali fenomeni, ad esempio attraverso l'invio di immagini e dati ancillari.

Gli utenti finali possono poi condividere in tempo reale dati e immagini rilevate in campo a mezzo di tablet o smartphone.

Dati condivisi con l'Ecosistema

  • Dati stream - dati meteorologici (precipitazione, temperatura, umidità dell'aria); dati idrologici (livello idrometrico fiumi/torrenti, deflusso superficiale, concentrazione di sedimenti nell'acqua di deflusso); dati agrometeorologici (precipitazione, temperatura, umidità dell'aria, velocità del vento, bagnatura fogliare) 
  • Dati aggregati - andamento temporale delle principali grandezze osservate e confronto tra diversi periodi (mensile, annuale); relazione tra precipitazione e fenomeni al suolo osservati (deflusso superficiale, portate idriche, innesco fenomeni di erosione ); dati storici relativi a periodi precedenti al progetto per alcune stazioni e grandezze osservate; applicazione di modelli previsionali di deflusso/erosione; applicazione di modelli empirici per la difesa fitosanitaria per i principali patogeni fungini e insetti fitofagi e per il monitoraggio dei fabbisogni idrici)

Soggetti coinvolti

CNR-IMAMOTER, CNR-IRPI, Politecnico di Torino – DIST, 3a srl, NetValue srl, Impresa Verde Cuneo srl, EnviCons srl

Luogo/Area geografica

Il territorio interessato dalle attività del progetto include ambienti i rurali, ambienti collinari, ambienti montani e di alta quota e ambienti fluviali/torrentizi di bassa e media Valle Alpina. I siti di monitoraggio si trovano distribuiti in diverse parti del Piemonte, in particolare nelle Province di Torino, Cuneo, Biella, Asti e Alessandria.

 

Amministrazioni pubbliche coinvolte

Provincia di Biella, Comune di Giaveno (TO), Comune di Meana di Susa (TO), Comune di Novalesa (TO), Distaccamento Vigili del Fuoco Volontari di Giaveno (TO) , Servizio Agricoltura – Settore Fitosanitario della Regione Piemonte.

Condividi