È un progetto europeo che migliora l'interoperabilità tra diverse piattaforme per l'Internet of Things e semplifica il lavoro degli sviluppatori di servizi e applicazioni, permettendo loro di utilizzare dati provenienti da fonti diverse, senza dover progettare soluzioni specifiche caso per caso.

È stata definita una interfaccia web unificata, sviluppata con un approccio di "open community" e adottatao complessivamente da otto piattaforme di smart objects, per utilizzare al meglio il grande quantitativo di dati pubblici e privati provenienti da dispositivi mobili e sensori interconnessi, capaci di interagire in tempo reale con l'ambiente esterno. 

Yucca è una delle piattaforme del progetto e il CSI Piemonte si occupa di rendere accessibili i dati presenti su Yucca attraverso l'interfaccia BIG IoT.

In Piemonte sono state coinvolte le città di Biella e Vercelli, come sedi di sperimentazione. Sono stati collocati nelle due città sensori di parcheggio, di traffico, di rilevazione della qualità dell'aria, che raccolgono dati e li caricano su Yucca, rendendoli automaticamente disponibili ai fruitori del progetto BIG IoT.

 

Dati condivisi 

Dati aggiornti in tempo reale

- aria: misurazione dei principali inquinanti (No2, CO, PM10, PM2,5)

- traffico: conteggio dei veicoli in transito presso le diverse webcam posizionate nei due comuni coinvolti

- bike sharing: disponibilità di bici presso i relativi stalli

Parcheggi: disponibilità di posti nel parcheggio area ex Pisu di Vercelli

 

sito web: www.big-iot.eu 

Soggetti coinvolti

Regione Piemonte, CSI Piemonte, Città di Biella, Città di Vercelli, ARPA Piemonte

Luogo/Area geografica

Città di Biella e di Vercelli

 

Amministrazioni pubbliche coinvolte

Città di Biella e di Vercelli

Condividi