Un progetto per la building automation ecosostenibile, che propone un gioco virtuoso per tutti gli attori coinvolti.

I punti di vista considerati sono due: da una parte l'utilizzatore finale, che vuole tenere sotto controllo i consumi energetici, dall'altra gli energy provider interessati ad ampliare il proprio modello di business, offrendo servizi sempre più completi.

L'obiettivo finale è quello di verificare se la consapevolezza e l'ecosistema di informazioni sono in grado di produrre risparmi energetici significativi (dal 15% al 20%). L'idea consiste nel trasformare un processo complesso di misurazione e gestione dell'uso dell'energia in una sorta di gioco, dove i partecipanti potranno crediti energetici generati dall'utilizzo consapevole delle risorse disponibili.

In concreto, presso alcune famiglie residenti nel Canavese, è stato installato un sistema di domotica chiamato "MyVirtuoso Home", che permette di ottenere big data energetici utili allo studio dei comportamenti di consumo abituali.

Dati condivisi 

Stream: dati puntuali su consumo energetico di ogni utenza, umidità e temperatura di ogni singolo ambiente, consumo elettrico di ogni singolo smart object.
Dati aggregati: consumo energetico medio totale (termico ed elettrico); temperature e umidità medie degli ambienti; consumo medio in Kw/h delle prese attuatrici.

Soggetti coinvolti

SmartDHOME Srl, Sysman Srl, EssediEsse Elettronica di De Colle Dieco & C Snc, Politecnico di Torino

Luogo/Area geografica

Edifici residenziali nel Canavese.

 

Amministrazioni pubbliche coinvolte

Comune di Ivrea.

Condividi